BAGNO TURCO

BAGNO TURCO

Un bagno di vapore dai molteplici effetti positivi, un momento di ritrovo socializzante, di relax e di vero benessere.

Descrizione

Si tratta di un trattamento che si svolge in un ambiente chiuso dove l’umidità relativa è molto alta (circa il 95%). La temperatura interna varia dai 43 ai 45°C ed aumenta procedendo dal basso verso l’alto.

La sudorazione è meno intensa che in un ambiente molto caldo e secco come la sauna, ma dato che la permanenza è più prolungata, il risultato finale spesso è che la quantità di sudore traspirato è superiore.

ll bagno turco ha diversi effetti benefici:

  • previene i problemi alle vie respiratorie: gli oli essenziali immessi nel vapore penetrano nelle vie respiratorie e nella pelle svolgendo un’azione benefica su tutto il corpo;
  • favorisce la circolazione: il primo effetto del calore è la dilatazione dei vasi sanguigni, che favorisce la circolazione;
  • favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle: quando in un ambiente il contenuto di vapore è superiore alla quantità d’acqua presente nell’epidermide, si forma sulla pelle uno strato di umidità che apporta calore al corpo. Il calore provoca l’apertura dei pori con relativo aumento della sudorazione. L’epidermide appare così più luminosa, elastica e morbida in quanto con il sudore si eliminano numerose tossine e si stimola il rinnovamento cellulare. A tale scopo può essere utile asportare le cellule morte tramite massaggio con guanto di crine;
  • ha un effetto tonificante e rilassante e riduce lo stress: Il sistema nervoso viene aiutato a combattere lo stress e la tensione quotidiana.
Tempo di permanenza:

La permanenza non deve superare i 20 minuti, ma se pulsano le tempie si consiglia di uscire prima.

Corretto uso:

Se si arriva dalle piscine o dall’idromassaggio, fare una doccia in modo da eliminare residui di acqua clorata dal corpo. Si entra solo con il costume. Occhiali e monili vanno lasciati all’esterno. Sciacquare con l’apposito doccino il posto dove ci si siede ed eliminare l’acqua con le mani. Volendo ci si può sedere su un piccolo asciugamano da utilizzare esclusivamente nel bagno turco. All’interno della cabina, dopo qualche minuto di permanenza, si può effettuare un peeling strofinando il corpo con un guanto di crine o con del sale, evitando però occhi, labbra e parti intime. Il sale sarà a disposizione all’esterno del bagno turco e va utilizzato esclusivamente all’interno. Per rinfrescare tempie e polsi utilizzare la fontanella di acqua potabile presente nel bagno turco. Prima di uscire, sciacquare il corpo e la panca utilizzata con il doccino.

Cosa ti serve in area benessere:

Accappatoio – Telo mare per saune – Asciugamano o body dry per asciugare il corpo – Costume per donna, preferibilmente due pezzi – Costume da piscina per uomo, no boxer – Ciabatte.

Cosa fare dopo:

Rinfrescare il corpo con una doccia fredda (secchio romano, cascata, getto Kneipp). In base alle preferenze immergersi nell’idromassaggio e/o stendersi per 10 minuti nella sala relax con corpo asciutto e piedi coperti e caldi. È proprio in questi momenti che corpo e mente colgono e assimilano i benefici del trattamento.
È controindicato l’uso del bagno turco:
Quando l’organismo è particolarmente debole; quando sussistono seri disturbi circolatori o in presenza di malattie cutanee.

Consigli e controindicazioni:

Per favorire la circolazione all’interno del bagno turco è preferibile stare sdraiati o mantenere le gambe più in alto rispetto al busto.

La pratica in oggetto è controindicata quando l’organismo risulta particolarmente debole, in presenza di disturbi cardiocircolatori, di malattie cutanee o veneree.

È necessario inoltre fare molta attenzione al tempo massimo di tolleranza al calore. Questo tempo è variabile da soggetto a soggetto. Un segnale che il nostro corpo ci trasmette in caso di calore eccessivo è il pulsare delle tempie. Se avvertite questo sintomo uscite immediatamente dal bagno turco, fate una doccia fredda e ripetete il percorso.

Non mangiare mai un’ora prima del bagno turco, reintegrare sempre i liquidi persi usufruendo di bevande, succhi di frutta o verdure.

È controindicato l’uso del bagno turco quando l’organismo è particolarmente debole; quando sussistono seri disturbi circolatori o in presenza di malattie cutanee.

ORARI E PREZZI

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Centro Nuoto Rosà A.S.D.
Via S. Bonaventura, 8 - 36027 Rosà (VI) - Telefono: +39 0424 582615 - Fax: +39 0424 588714
P.IVA 02778000246 - C.F. 03286860287 - cnr@centronuotorosa.it

Copyright © 2010 CNR - ALL RIGHTS RESERVED.
Cookie - Site by: Mia Pontano & GateOne